Sopracciglia: le migliori pinzette per prendersene cura

Le sopracciglia sono la cornice dei nostri occhi, il nostro biglietto da visita. Sono il primo elemento che notiamo quando guardiamo qualcuno in faccia. Ce ne dobbiamo occupare con la più scrupolosa attenzione. C’è chi preferisce andare dall’estetista per essere più sicura, e chi preferisce fare da sola in casa utilizzando ceretta o pinzette. In ogni caso, l’importante è fare tutto con estrema precisione, per non sfoltire o infoltire più del dovuto. Se vogliamo cambiare la forma delle sopracciglia, prestare attenzione ai propri lineamenti è importante tanto quanto rispettare la propria mimica facciale.

In ogni caso, lo strumento più diffuso che troverete sempre nella trousse di una donna, sono le pinzette. Quanti tipi esistono? Come utilizzarle al meglio? Perchè conviene?

Ecco a voi un articolo sul nostro amatissimo strumento di depilazione sopraccigliare.

La prima sostanziosa testimonianza che abbiamo dell’uso delle pinzette risale ai tempi dei Romani, che le utilizzavano per sfoltire le sopracciglia e dar risalto agli occhi. Dopodichè, la loro storia continua ad evolversi fino ad arrivare ai giorni nostri. Infatti, ad oggi, ci sono più pinze in commercio di quante se ne immaginino. Sceglierle può non sembrare difficile, ma vi assicuro che una pinzetta sbagliata potrebbe portarvi problemi non trascurabili, quali: irritazioni della pelle, peli incarniti, o addirittura  sopracciglia troppo poco folte. Inoltre, questo arnese è utile per rimuovere schegge, piccoli frammenti sotto la pelle, oppure può aiutarvi a indossare e posizionare le ciglia finte.

Come scegliere il miglior paio di pinzette per sopracciglia

Innanzitutto, partiamo dal materiale di cui dovrebbe essere fatto il prodotto. L’acciaio inossidabile è il vostro miglior amico, poiché è facile da pulire con acqua e sapone, e non arrugginisce. Utili anche le pinzette in acciaio antiacido, che resistono ad un eventuale contatto con sostanze chimiche.

Questo prodotto va custodito con gelosia, poiché deve essere utilizzato soltanto da voi. Per questioni igieniche, dite no agli scambi fra amiche e sorelle. Non scordiamoci poi di cambiare l’accessorio periodicamente! Quando ci accorgiamo che la pinzetta comincia a non fare più il suo lavoro, va buttata senza rimpianti. Altrimenti rischia di spezzare il pelo alla base senza strappare via il bulbo, causando vari problemi. L’impugnatura deve essere antiscivolo, per assicurare la precisione.

Inoltre, il mercato della cura personale

offre pinzette con LED.

Illuminano la zona da depilare per

garantire una migliore visibilità.

 

Bisogna scegliere anche un fodero in pelle o plastica per conservarlo meglio. In fondo questo accessorio è un vero e proprio investimento, pertanto, risparmiare non è una cosa positiva da fare.

Come utilizzare le pinzette

E’ necessario non modificare troppo la forma delle proprie sopracciglia se non si vuole stravolgere la forma del viso. La forma è fondamentale: ad angolo morbido per far risultare il viso femminile e raffinato, arcuate che valorizzano gli zigomi. Infine, vi sono quelle dritte, che accorciano i visi lunghi con la fronte alta. Se avete fatto un danno e tolto più peli di quelli che avreste dovuto, utilizzate un gel per sopracciglia oppure una matita per coprire la parte spoglia, in attesa della ricrescita dei peli.

 Angolo morbido

 

sopracciglia

Arcuate

sopracciglia

Dritte

In conclusione, le sopracciglia sono il tratto più importante del viso, e, come tali, vanno rispettate e curate con i mezzi più efficaci che abbiamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp chat